ODIO STIRARE

Credo che sia una cosa che accumuni molte di noi, ma oggi mi è pesato più delle altre volte.

Guardo la pigna di biancheria da stirare: 80% Aurora, 20% papà....0% io! Non pensate che sia una vonciona, ma le magliette premaman sono belle perchè le lavi e puoi evitare di stirarle, sono tutte in maglina.

Parto all'attacco con i vestitini di Aurora; finito do' un'occhiata alle camicie di mio marito: 3! Mi dico:"Solo 3, menomale", e così comincio ad affrontare la prima.

Armata di appretto, stiramaniche e tanto vapore affronto la mia sfida con la piega. Finita la prima prendo subito la seconda e poi la terza ma...le camicie erano 4, avevo visto male! Mi prende lo sconforto, per un attimo nella mia mente passa l'idea malsana di abbandonare sia la terza che la quarta camicia al giorno dopo.

Per non cedere alla tentazione mi prendo allora un attimo di pausa. Mi verso un po' di succo di frutta, lo sorseggio lentamente e comincio a pensare.

Possibile che all'alba del 2012 nessuno a pensato a camicie che metti semplicemente in lavatrice e una volta stese ad asciugare si possono tranquillamente riporre nell'armadio con una piega invidiabile alla migliore stireria?

Ok, qualcuna dirà che ci sono le camicie fatte con il cotono "stiro meno"...ce le ho!!! Stiro meno un paio di ciuffoli.

E poi mi viene in mente la genialata che hanno inventato (sicuramente un uomo) e che ho visto passare qualche tempo fa in televisione:
il copriasse termico! A parte lo spreco di energia elettrica che ne deriva, ma dico io...MA ALLORA CI VOLETE FAR PROPRIO LAVORARE!!!! Io vorrei qualcosa che mi EVITASSE IL LAVORO! E poi ascoltatemi: ma vi ci vedete il 27 luglio, anche alle 06.30 della mattina, quando non tira un filo di vento e vi siete alzate presto sperando in un po' di fresco, a stirare con la vostra stirella e il termostiro? Io apro già la finestra al 31 dicembre perchè mi viene caldo a stirare, figuriamoci se devo usare anche sto attrezzo.

Magari chi lo ha provato dice che è l'invenzione del secolo, ma io credo che l'invenzione del secolo sarebbe riuscire a facilitare il lavoro domestico di noi donne che siamo costrette a dividerci tra casa, famiglia, figli e lavoro e per noi il tempo è sempre più risicato.

Alla prossima...

4 commenti

  1. Ma quanto ti capisco..................... Anch'io odio stirare con tutta me stessa e quando vedo la pila dei panni aumentare mi piglia un coccolone!!!!!!!
    La mia soluzione, finchè non inventano qualcosa, si divide in 2 cioè:
    -'perdere' del tempo a stendere bene e dare pochissima centrifuga (se è primavera o estate) così 'sembrano' stirati e lo faccio con quelli dei bimbi e il ferro NON LO USO.... MI RIFIUTO!!!
    - quando uno stendino è quasi asciutto(perchè ne ho 3!!!) apro l'asse e a malincuore inizio a stirare per evitare, sopratutto d'estate', di alzarmi alle 4/5 del mattino per non dover morirci sopra....!!
    Comunque, quando andiamo a far spesa di vestiti, prediligo sempre le magliette e a quelle una passatina veloce è sufficiente!!
    Kissssssssssssssss Betta


    P.S. Come mai non togli le parole di verifica? B.

    RispondiElimina
  2. Stendere bene per stirare meno...io pratico questa misera Astuzia e qualcosa riesco a non stirare....per il resto...mi piazzo davanti alla tele col ferro in mano e cerco di distrarmi e non pensare...e vado avanti....per almeno tre ore. Perché odio anche dover tirare fuori e mettere via tutto il necessario...quindi stiro meno spesso ma per più tempo! P.s. Ma quando e' la d.p.p? P.p.s: ho trovato lavoro! Baci

    RispondiElimina
  3. Hai ragione su tutta la linea :)

    RispondiElimina
  4. Ciao Alba, a me stirare alla fine rilassa pure, ma il tempo è sempre pochissimo e poi con 'sto caldo...adotto anch'io la tecnica di Katia e cerco di sfruttare al meglio la stesura ;)

    Volevo dirti riguardo all'areoplanino, non è un timbro, ma una semplice immagine in bn che ho scaricato da internet e poi colorato :)

    RispondiElimina