CANDELE

Visto che almeno un paio di persone mi hanno chiesto informazioni su come si fanno le candele decorate, ho deciso di fare un tutorial. In internet si trovano un sacco di tutorial in inglese, e per chi non lo mastica...forse risultano un po' ostici.

Elenco materiali:
  1. timbro
  2. tampone
  3. colori (io ho usato i copic, ma vanno bene anche i distress)
  4. candela
  5. carta velina 
  6. carta da forno (?!?)
  7. embosser
  8. forbici

Bene, dopo che abbiamo preso tutti i nostri materiali cominciamo a lavorare.

Come prima cosa prendete un pezzo di carta velina e stampate la vostra immagine. Una volta stampata coloratela con i vostri colori abituali. Per chi usa i distress fate attenzione a far asciugare bene la vostra velina in modo da evitare spiacevoli increspature della carta che porterebbero ad un risultato un po' sgradevole.
Una volta che il vostro timbro è colorato, potete procedere al taglio. Lasciate un po' di bordo, non siate troppo precise , come potete vedere dalla foto.
Dopo che avete appoggiato la vostra velina timbrata e fatta aderire bene alla candela, prendete la carta da forno (E' INDISPENSABILE!). Avvolgete la carta da forno intorno alla candela e fate in modo di tenerla ben aderente alla candela stessa, stringendola con un po' di forza!
Adesso si passa ad una fase delicata, quella in cui magicamente il nostro timbro diventa parte integrante della candela. L'utilizzo della carta da forno, come vi dicevo prima, è fondamentale. Tenuta ben aderete alla candela permette, nella fase di riscaldamento, di non dare l'effetto "candela sciolta"; dall'altra, nel momento in cui la velina si fonde con la candela, la carta da forno diventa come bagnata e il timbro sembra diventare più visibile.
Vedete, i colori sono un po' più accentuati...il nostro timbro è quindi ormai "incollato" alla candela.
Ed ecco qui la candela pronta per essere abbellita come più vi piace.

Spero che questo piccolo tutorial artigianale (mi son fatta le foto da sola!) sia di aiuto a chi, come me, pensa che una candela possa essere un bel dono da regalare a Natale.
Un dono preparato con le nostre mani è sicuramente ben gradito!

Alla prossima.

8 commenti

  1. grande Alba!!!! proprio un bel tutorial!!!!
    ^__^

    RispondiElimina
  2. Alba sei mitica!!!!!!!!!! Questa cosa la provo!!!!!!!! Baciiiiiiiiiiii

    RispondiElimina
  3. Mi ero persa questo post, ma si può?! Anch'io svevo fatto così quando ci ho provato ma a me l'effetto "candela sciolta" era venuto lo stesso... :( Mi sa che ci dovrò riprovare :)

    RispondiElimina
  4. Siiiiiiiiiiii questa era quella cosa in inglese che proprio non avevo capito!!!!Grazie Alba!!!

    RispondiElimina
  5. Complimenti per lo splendido tutorial e lavoro fatto!
    Non ho capito bene una cosa: quando appoggio il disegno sulla candela lo devo attaccare con una colla o lo appoggio e basta? E per quanti minuti devo tenere il getto d'aria calda sopra il disegno per far si che questo aderisca alla candela?
    Scusa per le tante domande ma con il tuo tutorial mi hai fatto venire voglia di provarci! =D

    RispondiElimina
  6. Grazie mille adesso finalmente posso provare a farle anch'io visto che con l'inglese non vado alla grande!
    Bello il tuo blog, vedrò di seguirlo più da vicino...
    Saluti a presto

    RispondiElimina
  7. Ciao Konny,
    rispondo ora alle tue domande:
    NO per attaccare la velina non devi usare nessuna colla, se la appoggi aderisce un po' alla candela.
    I minuti...sinceramente non ti so quantificare precisamente, nel momento in cui vedi che la cera inizia a fondere (è come se si bagnasse la carta)ti sposti in un altro punto. Spero di essere stata chiara. Se hai ancora dubbi mandami una mail.

    RispondiElimina
  8. Bellissimo tutorial!
    ci proverò sicuramente!
    Ciao Sara

    RispondiElimina