MARCO & MARCO - 42 O 24

Stesso nome, stessi numeri!
Che coindicenza strana, quando l'ho pensata ho iniziato a trovare anologie tra i due che sicuramente non si sono mai conosciuti ma hanno tanto in comune.
Traditi entrambi dalla propria passione, il primo per il volo VDS ed il secondo per le due ruote. Di sicuro, anche se entrambi erano coscienti che non fosse uno sport privo di pericoli...una fine così non te la immagini, la reputi una remota possibilità.
E invece, non si sa per quale strano motivo, ma la morte è venuta proprio a bussare alle vostre porte.
Entrambi pieni di entusiasmo, di voglia di viviere, di energie positiva...che oggi di sicuro non guasta!
Stessa forza dei famigliari che guardata con occhi esterni sembra quasi surreale, non ti capaciti di come una persona che ha perso la cosa che amava di più al mondo, chi il marito chi il figlio, trovi la forza di sembrare estraneo all'accaduto.
Sai Marco ancora oggi mi è difficile venire con regolarità a salutarti, ogni volta che vengo parto con i migliori propositi, ma poi mi ritrovo a piangere guardando la tua foto, a pensare a tuttti quei se che ora non contano nulla perchè la certezza è una sola: che tu non ci sei più.
Come SuperSic vivrai nei ricordi di chi ti ha voluto bene e ha avuto la fortuna di incontrarti sul proprio cammino.
E ancora una volta mi domando quale sia la logica divina per cui vengano chiamate persone così speciali...una domanda a cui purtroppo non so rispondere e non so nemmeno se la fede possa aiutare a capire fino in fondo un mistero così grande.
Ciao Marco, ciao Sic...vegliate su chi vi ha voluto bene e cercate di dare forza a chi, forse come me, non riuscirà a capacitarsi di quanto sia accaduto

Nessun commento